Dall’osservatorio Social Media Marketing dello IULM una ricerca che illustra la capacità delle aziende italiane di giostrarsi nel mondo dei social media.

Quanto conta la presenza social per le aziende italiane nel 2016?

In questa breve presentazione troverete una sintesi della ricerca, effettuata dall’osservatorio social media marketing dello IULM, sull’andamento generale dei profili aziendali nell’ambito dei social media.

Sono stati analizzati 5 Macro settori: Alimentare, Arredamento, Bancario, Hospitality e Moda.

L’analisi si è basata su parametri qualitativi e quantitativi dei contenuti generati e qui sotto potrete analizzarne il risultato.

Questi dati sono in grado di darci un’idea di quanto le aziende ritengano utile investire sul social.

Analisi realizzata nel periodo Maggio-Novembre 2015

Ma quali sono le motivazioni reali che spingono le aziende a comunicare attraverso i social media?

Per comprenderle vi propongo un esempio:

Ipotizziamo che la vostra azienda si occupi di produrre e commercializzare elettrodomestici, per riuscire a coprire capillarmente il territorio probabilmente vi appoggerete a grossisti e/o GDO!

Sicuramente un vantaggio per voi dato che vi permette di evitare la creazione di una rete commerciale troppo estesa!

Ma questo tipo di approccio ha anche degli svantaggi, non vi permette di conoscere direttamente il vostro consumatore.

Gli unici contatti che ottenete saranno quelli legati alla necessità di assistenza tecnica, non esattamente l’ideale.

Un’azienda moderna, per poter migliorare la sua presenza sul mercato, dovrebbe essere in grado di rendere l’acquisto e l’uso dei suoi prodotti un’esperienza positiva (customer experience); vi vorrei ricordare infatti che il consumatore contemporaneo non si fida più delle Marche per il loro nome, si fida solo se l’azienda è stata sufficientemente capace di far parlare positivamente di se, solo allora potrà  generare quel Buzz (passaparola) che la porterà  ad ottenere nuovi clienti.

Ed ecco che fanno il loro ingresso sul mercato dei canali di comunicazione i Social Media, degli strumenti che, se correttamente impostati e utilizzati, sono in grado di creare quel ponte tra aziende e consumatori.

Si tratta di sistemi estremamente potenti e, per questo, anche pericolosi se non vengono utilizzati in modo corretto.

Per questa ragione Fenice Pool si occupa da anni di costruire strategie di accesso e di gestione delle piattaforme social, per trasformare un rischio in un’opportunità .

Se siete interessati ad approcciare il mondo dei social media o avete la necessità di migliorarne le performances contattateci, saremo lieti di valutare insieme a voi le opportunità  che questi strumenti sono in grado di offrirvi!

Il Team Fenice Pool