header-blog
Fenice Pool News - Stop a Google Analytics dal garante della privacy

STOP A GOOGLE ANALYTICS?

Secondo i recenti sviluppi il Garante della privacy affermerebbe che no, Google Analytics non rispetta le normative europee per la tutela della privacy.

Giovedì 23 giugno l’ente italiano di tutela per la privacy ha seguito le orme dei suoi corrispettivi in Francia ed Austria, affermando che l’utilizzo di Google Analytics (almeno fino alla versione 3, conosciuta come Universal Analytics) non rispetti le norme GDPR Europee.

I cookies raccolti dai vari siti web registrano visitatori e relative interazioni come indirizzo IP, browser, sistema operativo ed altro. Fin qui tutto ok, purché raccolto in modo anonimo.
Il problema sorge nel momento in cui questo pacchetto di informazioni viene trasferito nei server situati negli USA, dove la legge locale consente all’Agenzia di Sicurezza Nazionale (NSA) di accedere a questi dati senza preventiva autorizzazione da parte di un tribunale.
Questi dati, se elaborati insieme all’indirizzo IP (considerato dato sensibile), consentono di risalire ad un singolo soggetto.

Va chiarito anche che non è Google l’unico soggetto a rischio in questo caso, quanto tutti i “big” del mercato online (Google, Facebook/Meta ecc.).
Questi dovranno muoversi velocemente per trovare una soluzione in quanto è probabile che si trovino nella stessa situazione nel breve periodo.

Ad oggi non ci sono molte altre informazioni se non che il presidente USA Biden e la presidente della Commissione Europea Von Der Leyen stanno esaminando la situazione per stabilire nuovi accordi (fonte Il Sole 24 Ore).

Le evoluzioni nel mondo del marketing digitale saranno sicuramente da monitorare.

Vi invitiamo a prendere contatto con il nostro team (form qui sotto) o con il vostro gestore del sito Internet per capire se Analytics è attivo sul vostro sito ed eventualmente farvi indirizzare sulle possibili azioni percorribili.